Pagine

venerdì 24 agosto 2012

diatriba

Non sò perchè nella mia famiglia quando propongo una ricetta nuova, ho una specie di rivolta popolare. 
Settimana di ferragosto da dimenticare. 
Una situazione spiacevole (tra le tante) è stata quando ho portato a tavola l'insalatona mista con rughetta, lattuga, pomodorini dell'orto, cetrioli e melone.
E' un'insalata che ho assaggiato per caso in una estate romana, ricetta spagnola provata per curiosità. Buonissima.
Tra l'altro il melone è altamente rinfrescante e ben si sposa con l'insalata e il caldo di questi giorni.
Tra smorfie varie, il commento di mio padre è stato: "la prossima volta gli esperimenti falli a casa tua"!!!
Ma che simpatici!!
Bisognerebbe brevettarla una famiglia così. 
Non cito quello che è uscito dalla bocca di mia sorella e di mio nipote quando il giorno dopo ho preparato la pasta con pomodoro fresco, basilico e fiori di zucca. Come avevo osato fare una ricetta diversa senza averli interpellati?!! 
I fiori di zucca, che ogni giorno l'orto di mio padre sforna a mazzi, si fanno pastellati con mozzarella e alici. Che sarebbe stà novità della pasta?
Sono stanca e con le lacrime dietro l'angolo. Non è rilassante per niente una famiglia così. Anche perchè mia sorella pensa solo a prendere il sole e a pranzo non mangia, quindi non cucina, ma deve giudicare tutto quello che viene preparato per il figliolo viziato di 17 anni. 
Mi manca mio figlio in questa cazzo di estate, un alleato, perchè ogni situazione "di famiglia" mi conferma che siamo in guerra.
Rispetto zero e critiche a non finire. E' colpa mia. Come al solito. 

p.s.: quando l'insalata io la faccio a casa ci metto anche il cocomero!! he he
Alle mie colleghe è piaciuta e il posto dove andiamo a mangiare l'ha inserita nel menu' delle insalatone. Ma perchè non faccio le ferie con le amiche?!! Ogni anno sempre la stessa tortura. Dovrò accettare prima o poi di avere una sorella stronza.

21 commenti:

  1. Non è giusto saper solo criticare. E fa male a qualunque età. Se fossi in te, non preparerei niente, anche se tua sorella non mangia potrebbe cucinare per vostro padre e per suo figlio.
    Comunque la convivenza non è mai facile, anche se temporanea, a una certa età famiglia sono più le persone con cui si sceglie di stare che i parenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. convivenza... mumbleeee mumbleee... naaaa

      Elimina
  2. Probabilmente tua sorella è maggiore e tu sei la "Piccola" di casa: un deja vu! Ce la metti tutta per farti apprezzare, ma ricevi solo critiche!

    Senza offesa, ma hai ragione : è colpa tua ! Noi sorelle minori vorremmo trovare sempre e solo l'approvazione di tutti, il rispetto di tutti, invece indipendentemente dall'età che abbiamo siamo trattate come le incapaci della famiglia, quelle che hanno sempre bisogno di essere guidate, anche se abbiamo una nostra famiglia e se siamo donne in carriera!

    Tua sorella si sente in diritto di fare la stronza? Ignorala! Tu quel che devi rispettare è tuo padre, ciò non toglie che tu puoi fare per te quello che ti aggrada.

    Ma ricordati, come tua sorella a PRIORI mette in chiaro che non pranza e non cucina, tu a PRIORI devi chiarire ciò che vuoi fare e quello che NON vuoi fare! Se lei vuole riposarsi ANCHE TU LO DEVI FARE!
    Coraggio !♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono io la maggiore, ma lei è più alta di me di 16 centimetri buoni, vuoi mettere?!! ...

      Elimina
  3. P.S. ricordati che qualsiasi tua decisione, giusta od errata che sia SARA' SEMPRE criticata dalla tua famiglia! Quindi cerca di imparare a regolarti di conseguenza per offrire meno possibile il fianco a qualsiasi tipo di critica! E se lo fanno, MOSTRA I DENTI!!

    RispondiElimina
  4. Concordo con chi mi ha preceduto, lascia perdere di cucinare per tutti, fallo solo per te! Ogni tanto provo a fare qualcosa di diverso dal solito ma lo so a priori che la faccia dell'altro commensale sarà deprimente .... stasera avrei voluto mangiare cous cous ma è meglio far du spaghi così sono tutti contenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il cous cous a me sembra minestrina scolata... sinceramente meglio du' spaghi... he he

      Elimina
  5. Sempre detto io, che gli amici te li scegli e i pareti te li trovi...
    Ciò detto: primo, quoto Renata al 100%; secondo, ma chi te lo fa fare? di lavorare per chi non apprezza? terzo, mi spiace ma un pelino di ragione al tuo papà la devo comunque dare: io gli esperimenti li provo rigorosamente a a casa mia, se li voglio proporre in giro, prima chiedo: "Ti andrebbe di provare una mia creazione fatta così e cosà?".
    Ma io sono fatto a modo mio...
    Un abbraccione di solidarietà, cara Elisa, tuo
    Cosimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. effettivamente caro Cosimo hai ragione anche tu...

      Elimina
  6. Quando si vuole criticare, si trova sempre il modo. Se cucini sempre le stesse cose si può dire che non hai fantasia, se cambi, non va bene lo stesso...Io sono una che invece rispetta il proverbio "A caval donato non si guarda in bocca" e quando trovo qualcuno che fa qualcosa per me ne sono ben contenta. I tuoi parenti dovrebbero apprezzare che ti sia prodigata per loro cercando di dare il massimo, ma in questo modo hai la scusa per defilarti la prossima volta dicendo: "Visto che non vi piace la mia cucina, cucinate voi, io vado in vacanza!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già fatto - quando ho fatto cucinare loro mi dicevano che non faccio niente... he he

      Elimina
  7. Ciao mi fa piacere conoscerti, non te la prendere troppo non ne vale la pena, chi non ti apprezza non ti merita, le ricette che hai fatto sono buonissime le ho provate di simili, effettivamente è meglio fare le vacanze con amici che con parenti che ti giudicano, capisco che vuoi bene a tuo padre, perciò quando andrai la prossima volta evita di cucinare dicendo la verità, cioè visto che a loro non piace il tuo modo di cucinare lasci a loro l'incarico. Ti mando un grosso bacio e ricorda che in cucina ci vuole fantasia e tu ne hai molta.

    RispondiElimina
  8. lady oscar!! lady oscar!! ... che nostalgia

    RispondiElimina
  9. C'è anche la via di mezzo come soluzione... preparare per te quello che più ti piace e per loro i piatti che conoscono. Magari si incuriosiscono e ti chiedono un assaggio. Io ho optato per questa soluzione, non tutti amano provare nuovi gusti preferiscono andare sul sicuro. A me, invece, piace cambiare e sperimentare. E poi basta non prendersela per i giudizi negativi, sembra difficile, ma col tempo se non ci fanno arrabbiare, le sorelle dovranno trovare altri sistemi per mostrare il loro malcontento. Non sono sicura di essermi spiegata bene... voglio dire che, io ho due sorelle e sono quella di mezzo, quando ci rimango male per un loro commento poi è sempre peggio... mi trattano male se non stanno bene con se stesse, ma se io non gli do spago e cambio argomento mantenendomi impassibile, tutto fila più liscio miracolosamente! Prova anche tu.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie del consiglio cara...
      ma sarà stato tutto questo caldo - quest'anno ho sopportato molto poco e devo dire che se i commenti fanno male dentro poi è difficile farseli scivolare...
      ciao cara

      Elimina
    2. Giustissimo il commento di Violetta (ti eri spiegata benissimo, Violetta, e che siano fratelli/sorelle, genitori figli amici colleghi d'ufficio la sostanza non cambia): è evidente che certi commenti sono fatti al solo scopo (magari inconscio, ma anche no) di rompere le p***e; se ci si casca, sia prendendosela a male che cercando in tutti i modi di compiacere, saranno portati ad insistere, e ci si avvita in un circolo vizioso che non finisce più; di fronte all'indifferenza, invece, si stancano presto.
      Baci, tuo
      Cosimo

      P.S. Ehm... ma che ci azzecca Lady Oscar?!

      Elimina
    3. lady oscar è l'icona di nannina

      Elimina
  10. senti non cucinare più per loro !!! io detesto le critiche in cucina sai? (forse anche non-in-cucina...) e penso che quando qualcuno ci mette un bel piatto davanti bisogna solo ringraziare, anche se non ci piace !!!

    i miei figli mi rimproverano spesso, per i miei "esperimenti"...questa tua ricetta dell'insalata, per una nuova insalata, mi sembra ottima, e la proverò senzaltro !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. poi fammi sapere... effettivamente tu sai di cosa parlo!! Lo sò

      Elimina