Pagine

giovedì 9 agosto 2012

Caldo ...anzi, bollente



ORIGINAL SIN

Cuba, fine ’800. Il ricco piantatore di caffè Luis Antonio Vargas sposa la statunitense Julia Russell, da lui conosciuta solo via lettera. Al suo arrivo nell’isola, però, la bella e inquietante Julia non sembra essere affatto come la Julia che scriveva a Luis…

Con attori del calibro di Banderas e Jolie il film non potrebbe essere più esplosivo, erotico e sensuale che mai, non per niente il regista si ferma molto sulle labbra della Jolie. Ma la lentezza di questo film e il ritmo narrativo molto discontinuo, alla fine lo rendono un film difficile da seguire e digerire. Luis sembra un patetico burattino nelle mani di Julia (che in realtà è Bonnie- la prostituta – attrice di teatro) una donna equivoca e tormentata. E’ un film sulla conoscenza della realtà attraverso l’amore, una realtà dura, piena di bugie e di inganni che fa crescere l’ingenuo Louis e cambia la dura Julie.  

Ma i due, per poter vivere la loro storia d'amore, devono lasciarsi alle spalle le loro vite precedenti. E’ palese nelle scene il bisogno l'uno dell'altra, il desiderio totalizzante di stare insieme, contro tutto e contro tutti, che finisce per trasformare il loro rapporto in una vera e propria vertigine senza fine. 

E' INCREDIBILE ma ero riuscita a perdermi questo film del 2001, visto per caso su IRIS qualche sera fa. Film bollente che non si confà molto a queste calde serate estive... soprattutto per la temperatura del sangue alla fine della trama... Troppo buio forse per i miei gusti... e magari un Banderas meno ingenuotto... sarebbe stato più gradito. 
Magari in una seconda edizione... 
La Jolie era ancora sposata con l'ultimo marito e ancora doveva girare il fatale film della discordia... evidentemente Melanie è stata più attenta della Aniston!!
Non è solo sesso... c'è tanta passione e amore e dolore e struggimento e ... è da vedere.
       

20 commenti:

  1. Non l'ho visto e non ho visto neppure l'originale di Truffaut (La mia droga si chiama Julie, 1969) di cui questo è il remake; e manco ho letto il romanzo di Woolrich da cui è tratto...
    Sicché, invece di commentare, mi limito a lasciarti un sorriso...
    A presto, tuo
    Cosimo

    RispondiElimina
  2. Nemmeno io l'ho visto ma m'incuriosisce, così come il libro di Guccini! Grazie per le indicazioni ^_^

    RispondiElimina
  3. Nemmeno io l'ho visto, ma mi fa venire in mente un vecchio film di Alberto Sordi, che aveva fatto venire in Australia per sposarla una donna dichiarata illibata, mentre era tutt'altro...Mi sa che l'amore per corrispondenza possa essere ancora ingannatore adesso come un tempo eheheheh!

    RispondiElimina
  4. Ribadisco, se proprio fossi punto da curiosità per la vicenda, andrei a leggermi il romanzo di Cornell Woolrich, o mi guarderei il film di Fançois Truffaut, piuttosto che quello di un signor nessuno come Michael Cristofer...
    Ma io sono fatto a mio modo, non fateci troppo caso :-)))...
    Un abbraccione a tutte, vostro
    Cosimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma tu che non hai visto il film e nemmeno letto il libro, come facevi a sapere della precedente versione di Truffaut??!!.. scusa sono curiosa :)

      Elimina
    2. Sono curioso anch'io, Elisa, proprio qui sta il punto... non sapendo nulla di un argomento mi viene spontaneo digitare un nome sulla barra di Google, ci vogliono trenta secondi per rimettere insieme i collegamenti... Tutto qui!
      Bacio, tuo
      Cosimo

      P.S. La barra di Google è una libidine, ti consiglio di usarla spesso... Tanto per fare un esempio, hai presente il mio post di ieri? Per sfizio avevo digitato "9 agosto" sulla famosa barra, ho data un'occhiata a chi fosse nato o morto in quel giorno, ho trovato il nome di Nina Giustiniani e mi è tornato in mente che aveva avuta un'interessante storia con Cavour... e giù il post, in mezz'oretta di lavoro...

      Elimina
  5. Furrrrbo il Cosimo, neh ?? ;) anch'io curioso sempre in internet.

    Jolie e Banderas non sono una coppia che mi garba, trovo Banderas troppo gigioneggiate (cassatemi l'espressione) e la Jolie in certi film stucchevole e poi con quelle labbra a canotto per me è oscena sembra fatta di plastica: una bambolona con gli occhi languidi , ovviamente per attizzare attizza, ma per il resto...! Magari sono persone deliziose nel privato, ma nei film mi hanno lasciato sempre un po' perplessa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esito un po' a rispondere, so che rischio di passare per il vecchietto nostalgico che sospira ai miei tempi...
      Però sono d'accordo con Renata, attori e attrici di oggi mi sembrano tutti uguali, gli uomini palestrati con lo sguardo un po' beota, le donne vistosamente elaborate anche da giovani... faccio fatica a trovarne una che mi attizzi.. di primo acchito mi vengono in mente Meg Ryan e Margherita Buy... ma hanno cinquant'anni tutte e due! Forse un filino Keira Knightley... mah?!
      Insomma, dove sono finiti i Sean Connery, Paul Newman, Gregory Peck e Kirk Douglas del passato? E le Jane Fonda e Ingrid Bergman?
      Un abbraccione, vostro
      Cosimo

      Elimina
  6. Non l'ho visto neppure io...in effetti la Jolie non mi piace molto, di più Banderas, quello dei film di Aldomovar però!

    RispondiElimina
  7. Ferie o ammosciamento da caldo, Elisa? Fino a una settimana fa quasi un post al giorno, e adesso...
    Mhhh... opterei per la prima, dato che non ti vedo neppure più commentare in giro.
    Divertiti allora... A presto, baci, tuo
    Cosimo

    RispondiElimina
  8. OT & SPAM: sei invitato/a a partecipare a un'intervista-gioco sul mio blog (puoi cliccare QUI per andare direttamente al post giusto).
    Ovviamente non è un obbligo, ma mi farebbe piacere vederti partecipare a questa piccola indagine sociologica senza pretese.
    La partecipazione non ha limiti di tempo, chi fosse assente e mi leggesse dopo la pubblicazione di altri post può tranquillamente intervenire.
    Se sei tra quelli che detestano i giochi in rete mi scuso per l'intrusione.
    Un caro saluto, tuo
    Cosimo

    RispondiElimina
  9. ... a me come coppia è piaciuta ma Banderas è troppo effeminato per la Jolie... Russell Crowe lo avrei visto meglio... più uomo direi.

    RispondiElimina
  10. Mi sa che ti leggiucchiavo su Splinder... benritrovata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh yes... ex splinderiana!!!
      ma tu come mai hai un accesso privato?

      Elimina
    2. Scusate l'intrusione, ragazze...
      Elisa, Amminoacida lo spiega rispondendo alla mia inchiesta, il perché... Se sei curiosa...

      Elimina
  11. Iris da quando l'ho scoperta è stata una rivelazione con la programmazione di film che la rai da brava mamma tiene lontani.
    Da buona cinefila devo dire che l'originale, per così dire, di Truffaut è una spanna avanti pur essendo indietro nel tempo. Banderas ha in ogni film la solita espressione insipida e la tanto plaudita Angelina a me è antipatica a pelle. Come paragonarli a Jean-Paul Belmondo, e a Catherine Deneuve?
    Concordo con Cosimo sulla libidine scatenata dalla barra GOOGLE :)

    sheralmassimodeitopmettesempreBeniciodelToro ;)ancheinquestoremake

    http://sherazade2011.wordpress.com/

    RispondiElimina
  12. Ps del ps stasera su RAI4 alle 22,30 circa un film che ti potrebbe emozionare molto: Il labironto del fauno, ne scrissi su Splinder ma ora nn saprei come rintracciarlo nell'archivio di WP :(

    http://sherazade2011.wordpress.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, ma iera sera ho visto un film su sky

      Elimina