Pagine

venerdì 21 settembre 2012

Ricette naturali


  • Riempite un vasetto di vetro o un barattolino riciclato da una confezione di crema con del sale grosso/zucchero grezzo quasi fino all’orlo e poi versate l’olio a riempire. Potete usare olio di mandorle, jojoba o lo stesso olio di oliva.

    Ormai ho quasi finito i coupon acquistati con groupon mesi fa e ne approfitto ...

    Domenica in un centro benessere in alta montagna e mentre io e la mia amica eravamo immerse in una vasca di acqua calda salina con ossigeno attivo all'esterno e ci godevamo il panorama fantastico, abbiamo notato che la pelle morta ci stava lasciando con naturalezza, quando giusto qualche ora prima pensavamo a qualche ricetta naturale per fare lo scrub. Non essendo molto abbronzata non ne sentivo molto la necessità ma questa cosa del centro benessere è capitato per caso e costato pochissimo. 
    Ci siamo coccolate con sauna finlandese, bagno turno, tisane calde e percorso relax. 
    Uccellini di legno zen che suonano con un apposito bastoncino, percorso acqua e massaggio al viso.
    Dopo avevamo una pelle bellissima... anche se per salire a Norma ho guidato in stato comatoso (causa curve a strapiombo e tornanti vari...)... brrr - per fortuna al ritorno ha guidato la mia amica - vera pilota of course...

    Diciamo che così al mattino la visita alla fabbrica del cioccolato Antica Norba con annesso Museo (compreso nel pacchetto... he he) non è stato con un grande senso di colpa. 
        
    Ci hanno offerto la cioccolata direttamente dalla fonte, ma ne abbiamo assaggiato pochissimo... dovevamo tornare a Roma e il viaggio non era proprio breve... hhmmm

    Il museo è fichissimo. 

    Ci sono antichi macchinari per la lavorazione, bilance e attrezzi vari che nei secoli si sono usati nelle fabbriche di cioccolato, per la lavorazione e la vendita. 
    Alla fine del percorso ovviamente c'è la possibilità di acquistare il prodotto della fabbrica e non ci siamo fatte pregare. Mai assaggiato cioccolato più buono. Giuro... vale davvero una passeggiata.

    C'è un video, all'inizio del percorso, sulla raccolta delle fave di cioccolato in Kenia, con lavorazione in Ghana e conseguente esportazione nel mondo tramite navi. 
    Non conoscevo la pianta del cioccolato, è davvero molto bella. 

    E' stato tutto così affascinante e profumato... 
    soprattutto quando a casa ho assaggiato i cioccolatini al rhum e crema di pistacchio.

    A mio figlio cioccolato fondente all'aceto balsamico e per me al latte... 

    A dire il vero li ho portati in ufficio e giuro che le mie colleghe hanno quasi avuto un orgasmo... mi hanno detto di non aver mai mangiato cioccolata più buona.

    In effetti devo dire che la gita non mi è dispiaciuta per niente, erano anni che rimandavo... 

    In zona avevo già visto i giardini di Ninfa e l'Abbazia di Valvisciolo, Sermoneta a parte. Mi mancava solo Norma...
     giardini di Ninfa

        


15 commenti:

  1. Bella idea! Puoi usare anche un olio profumato con la farina di mais a grana grossa, quella per polenta. Poi una bella doccia.

    RispondiElimina
  2. Wow! Un museo del cioccolato! Fichissimo davvero!
    Però ci sei andata in anticipo, ho letto che il 14 Ottobre ci fanno addirittura una festa del cioccolato...
    Bacioni, tuo
    Cosimo

    P.S. quasi dimenticavo di complimentarmi per il bel post; le tue "cronache" sono sempre deliziose; questa, poi, per me che amo il cioccolato e anche la meccanica... stravedo per i macchinari d'epoca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dalle nostre parti si dice pipinara
      quanto c'è molta gente
      ecco vedi io evito la pipinara come la peste

      ecco perchè sono andata in solitaria

      si sapevo della festa - ci vanno in molti

      - visto che ti piaccioni i macchinari d'epoca lunedì ti mando tutte le foto che ho fatto - le devo solo lavorare un attimo... ciao

      Elimina
  3. veramente interessante!
    Bella gita con Groupon vero ???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si sempre groupon - è una tentazione...
      ho visto posti davvero belli con pochi soldi

      Elimina
  4. Ciao!
    Leggere il tuo post mi ha fatto ricordare la mia gita a Torino, la scorsa primavera.
    Ho visto i macchinari per fare la cioccolata a Cioccolatò a Torino.
    E' stata una gita bellissima.

    Le fave di cioccolato e la macina che le schiaccia, con il cioccolato che pian piano si condensa e mi è venuto in mente Willie Wonka e la sua fabbrica.
    E poi, un mare di cioccolato buonissimo.
    Io adoro il Venchi, lo conosci?

    RispondiElimina
  5. Che meraviglia: tra il museo del cioccolato e la vasca di acqua calda non so che cosa invidiare di più!

    RispondiElimina
  6. Ma sei sempre in giro! E che cose deliziose vai a vederti! E che cose rilassanti, poi... :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sempre in giro non direi - sono un ghiro...

      Elimina
  7. Molto interessanti i tuoi resoconti, sfrutterò i suggerimenti che dai.

    RispondiElimina