Pagine

mercoledì 16 aprile 2014

Solo una cosa...

...non ci posso credere che a Roma in piena via Appia una squadra di fascisti ha picchiato selvaggiamente il figlio di una collega che non è morto per puro miracolo. 40 ragazzi si sono accaniti a calci e pugni contro questo ragazzo di 16 anni che era andato ad accompagnare la ragazza a casa. Portava al collo una kefiah e quindi segno distintivo di un ragazzo di sinistra. 
Nessun commento su tv e giornali tanto per non alimentare il fatto che girano squadre di picchiatori.
Tutto bene, basta non sapere

Nessun automobilista si è fermato. Una signora affacciata in finestra ha chiamato la polizia urlando aiuto e ha salvato questo ragazzo. Allucinante...

21 commenti:

  1. Hai ragione, la notizia non è uscita. Una cosa scandalosa!

    RispondiElimina
  2. Questo tipo di notizie mi hanno sempre fatto rabbrividire. Come fa un essere umano pestare a sangue un altro essere umano? Possibile che in queste persone non scatti mai un minimo di sensibilità o pietà per un loro simile?

    RispondiElimina
  3. Purtroppo tutto questo è gioco di un forte potere...e l'ultimi a parlarne saranno proprio i media.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo che sia proprio così e la cosa mi fa inorridire

      Elimina
  4. Non l'ho sentito, è terribile!

    RispondiElimina
  5. Non vedo spesso i TG, un tempo mi "salvavo" con la stampa online, ma adesso ho pochissimo tempo perfino per quella. Se davvero non ne hanno parlato è una cosa grave! Voglio sperare che fosse ancora presto per preparare la notizia e che ne abbiano parlato più tardi!

    www.wolfghost.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ero fuori Roma per lavoro ma andando a vedere la cronaca su Roma non ne ha parlato nessuno
      ho paura che la notizia non sia stata fatta partire per non creare ritorsioni e guerriglie

      Elimina
  6. Terribile, non ho parole! Poveri ragazzi, il tempo in cui stanno vivendo è proprio brutto!

    RispondiElimina
  7. Sono romano ma non ho sentito niente. Una cosa è certa: ti costringono all'indifferenza perché se fiati, o protesti, o reagisci, finisci minimo in ospedale. E' codardia? Può essere. Io la trucco da istinto di sopravvivenza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. c'è poco da difenderti quando ti accerchiano in quaranta

      Elimina
    2. ..parlo di chi passa accanto e si volta da un'altra parte, parlo di chi dovrebbe intervenire, parlo anche di chi ci dovrebbe difendere sotto la veste dell'ufficialità...

      Elimina
  8. è il PD... è Napolitano...è Renzi... è la Boldrini...

    RispondiElimina
  9. io però non posso credere che tu possa scrivere che
    rinunciare all'agnellino sia un eresia... eresia è ammazzare un innocente per fare festa...
    scusa neh !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, hai ragione. Ma non intendevo questo.
      Ho detto che a casa mia proporre una simile cosa è una eresia.
      E' diverso

      Elimina
  10. anche l'agnellino non può difendersi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si vabbè... ma figurati ... io piango solo a vederli
      però mangio carne e quindi devo trovare un compromesso con me stessa

      Elimina
  11. secondo me... finirai pian piano con mangiarne sempre meno.
    io so che ce la puoi fare. mica sei "compromessa" ;-)

    RispondiElimina
  12. ahah noto che l'amico Stefano ci si è messo di impegno! :-D Al momento ritengo che non sia realistico pensare che tutti smettano di mangiare carne, semplicemente mi accontenterei che si evitasse di ammazzare creature giovani, giovanissime in questo caso. Però è una battaglia contro i mulini a vento. Oggi sono andato a pranzo con dei colleghi... quanti luoghi comuni! Quante scuse per difendere le proprie stupide abitudini! Quante persone superficiali e arroganti ci sono in giro! Il problema è che le persone non vedono la vita negli altri animali, credono sia appannaggio solo dell'umanità. Anzi... di solito si comportano solo se fosse appannaggio solo di loro stessi.
    Un salutone! :-)

    www.wolfghost.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai cosa penso.
      Se ognuno di noi dovesse uccidere un animale qualsiasi per mangiare ci sarebbero poche persone che mangerebbero carne

      Elimina
  13. Al di là dei "colori", e proprio di tutto secondo me, la violenza è sempre deprecabile, e cose così non dovrebbero mai accadere. Per fortuna che il ragazzo si è salvato, speriamo possa riprendersi presto.

    RispondiElimina
  14. Incredibile...inaccettabile..una vergogna. Che vigliaccata...

    RispondiElimina