Pagine

giovedì 8 marzo 2012

Festa di cosa e di chi?

Non faccio auguri oggi
solo un pensiero a tutte le donne che ci hanno permesso di avere oggi la libertà di essere donne e cittadine
ma ancora molte sono prigioniere del potere ottuso degli uomini e della loro violenza 
sta a noi oggi migliorare quello che abbiamo e lasciare sempre qualcosa di meglio per le donne del futuro
sicuramente donna oggi è non essere più pari ad un uomo che si è dimostrato inadeguato a gestire il pubblico, ingordo di egoismi che non ci appartengono
è per questo che il futuro è donna - solo per questo dobbiamo lottare


custodire e consegnare una società migliore e un uomo migliore



11 commenti:

  1. Riprendiamoci questo giorno, e che sia di memoria, di riflessione e di solidarietà. Per noi e per le donne dopo di noi. Io all'8 marzo non rinuncio.

    RispondiElimina
  2. il futuro è donna? non so cosa possa davvero significare. sono disponibile a verificarlo. sul piano personale già nel presente. ciao

    RispondiElimina
  3. Già ogni giorno è una lotta... ieri almeno mi sono riposata un po' dalle fatiche quotidiane. Ciao

    RispondiElimina
  4. Sè il mondo fosse nelle mani delle donne,sono dell'idea che comunque sarebbe più "equilibrato"...Senza offese per gli uomini,il mio giudizio è basato sulla realtà che vivo e sulle "tante,troppe" notizie di cronaca che riempiono i giornali... ti faccio i miei complimenti per il Tuo Blog!!! by Stellina...

    RispondiElimina
  5. anche io di solito non faccio auguri per l'8 marzo ma quest'anno mi è piaciuto molto riceverli. :)

    RispondiElimina
  6. Penso anch'io che se il mondo fosse in mano alle donne ci sarebbe molta meno violenza e tanta più pace. Ma gli uomini non lo permetteranno mai, purtroppo! Così continueranno a scannarsi e a rovinare il nostre bellissimo pianeta.

    RispondiElimina
  7. Quello che mi ferisce è che sono talmente codardi che nel 95% dei casi sono ubriachi o "fatti", perché non hanno il coraggio di affrontarci senza un "aiutino". Codardi e fragili nell'anima gli uomini cercano di sopraffare per smania di potere e di possesso , pensando che la conquista debba essere fatta a tutti i costi, anche con la violenza. Si credono in diritto di poter prendere tutto ciò che a loro garba, tanto la legge per troppi secoli ha dato SEMPRE ragione a loro!!!!

    Le quote rosa dovrebbero darsi da fare di più per la violenza sulla donne, mentre ancora in giudizio chi è penalizzato di più è sempre la donna considerata co-responsabile della violenza subita!
    Che beffa stratosferica!!!!

    RispondiElimina
  8. Sta davvero a noi migliorare le cose, a noi anche come mamme: sta a noi insegnare agli uomini di domani il rispetto per le donne.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Parole sante, MaudeChardin! redcats

    RispondiElimina
  10. a proposito di spesa pubblica... ma sapete che hanno bloccato i risarcimenti alle vittime di ustica?

    http://palermo.repubblica.it/cronaca/2012/03/16/news/stop_ai_risarcimenti_alle_vittime_della_strage_di_ustica-31644939/

    non solo hanno anche chiuso un sito dedicato al disastro del vajont :

    http://www.grr.rai.it/dl/grr/notizie/ContentItem-04ec2fe4-6e6d-4aa0-9725-e02534dbd397.html


    roba da farci venire il vomito, altro che andare a votarli !

    RispondiElimina